2.. STALLO ASIMMETRICO


Valenza addestrativa della manovra
Il pilota impratichendosi in questa manovra persegue i seguenti obiettivi didattici :
-    impara a riconoscere i segnali che t'ala invia al pilota e che preludono alla vite piatta
negativa
, - esplora il limiti dei comandi di volo quando frazionati asimmetricamente
-    impara a prevenire l'entrata in vite piatta negativa riconoscendo la rotazione a velocità
anomala di una semiala ed evitando i rischi connessi alla rotazione negativa

Considerazioni aerodinamiche : la situazione aerodinamica della semiala stallata dà luogo ad una drastica riduzione di portanza ed un corrispondente aumento di resistenza. Portanza e resistenza della semiala non stallata si mantengono approssimativamente ai valori precedenti la manovra. L'ala imbarda, il carico alare ed il tasso di caduta aumentano considerevolmente e bruscamente , si innesca una rotazione negativa che trascina l'ala in una traiettoria elicoidale discendente.
Considerazioni pratiche : una volta stallata a metà l'ala diviene incontrollabile. Durante la sua rotazione occorre uscire dalla configurazione per riassumerne il completo controllo.
Considerazioni didattiche : eseguendo degli stalli asimmetrici il pilota impara a percepire l'inizio di una rotazione negativa dell'ala ed a riconoscerla distinguendo appunto tra questa ed una rotazione positiva. In sostanza egli si impratichisce ne! riconoscere sia l'entità della asimmetria di comandi capace di produrre l'entrata in vite dell'ala, che le sensazioni prodotte dallo stallo di una semiala, ben diverse da quelle di una virata normale. Sarà impossibile in seguito per lui intervenire in una simile situazione tentando di arrestare la rotazione in negativo con l'uso del comando opposto. Cosa questa che produrrebbe ben più gravi danni causando lo stallo totale e probabile twist dell'ala stessa. Sarà invece naturale per lui agire come in presenza di uno stallo rilasciando entrambi i comandi simultaneamente troncando ogni possibilità di avvitamento in negativo con tutte le possibili conseguenze.
Manovra di recupero : rilasciare prontamente e contemporaneamente entrambi i comandi. La rotazione si arresta e l'ala riprende a volare. Controllare l'eventuale brusco pendolamento.
Possibili errori e rischi : stallare una semiala con velocità all'aria elevata può causare una condizione favorevole all'innesco di una vite piatta negativa, (un comando su ed uno completamente abbassato). Può verificarsi la chiusura brusca della semiala stallata con   molte   probabilità di "cravatta " irreversibile.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.